Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
logo cercassicurazioni.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

È arrivato UnipolMove, l’alternativa al Telepass

Per il pagamento telematico al casello autostradale ora i guidatori di auto e moto hanno un'alternativa: dall'esperienza UnipolSai è nato UnipolMove, un dispositivo che velocizza il versamento del pedaggio da mettere comodamente sul cruscotto o nel portaoggetti della moto.

Pubblicato il 28/04/2022
casello autostradale di notte
UnipolMove, il nuovo servizio Unipol

Il telepedaggio è stato monopolio di Telepass in Italia fin dal 1989. La società, infatti, ha semplificato il pagamento del pedaggio autostradale e ridotto drasticamente i tempi ai caselli. Ora, però, ha un competitor sul territorio nazionale: dall’esperienza UnipolSai nel settore RC Auto nasce UnipolMove, il nuovo dispositivo che consente di versare il pedaggio dell’autostrada in modalità telematica.

Le funzionalità offerte dal dispositivo, però, non si fermano al pagamento telematico del pedaggio, consentendo ai clienti di usufruire di altri servizi legati alla mobilità, come il pagamento di:

Il mercato del telepedaggio, dunque, si arricchisce di alternative ai servizi offerti dal Gruppo Atlantia e Partners Group, come afferma anche Giacomo Lovati, chief beyond insurance officer di UnipolSai:

“Siamo il primo operatore ad aver ottenuto la certificazione con la nuova normativa europea Set (Servizio di telepedaggio europeo). Forti dei nostri dieci milioni di clienti assicurativi auto a cui poter proporre il prodotto, siamo entrati in un mercato dove fino a ieri non c’erano alternative".

Confronta le migliori RC Auto e risparmia Fai un preventivo

L’offerta di UnipolMove

L’offerta lancio di UnipolMove prevede sei mesi a costo zero e, successivamente, il versamento di un canone di un euro al mese. L’acquisto di un secondo dispositivo, inoltre, ha un costo di 0,50 centesimi. Attivando la funzione pay-per-use ad un costo di 10 euro - 5 euro se si ha un veicolo aziendale - il canone viene addebitato al primo passaggio autostradale, dunque, se per un mese non si utilizza il dispositivo non ci sarà alcun addebito.

Il dispositivo UnipolMove può essere messo sul cruscotto del veicolo o nel portaoggetti della moto - con cilindrata superiore a 150 centimetri cubici - e consente il pagamento telematico ai caselli che presentano il logo dell’Unione Europea.

I servizi di mobilità offerti, come già accennato, non si fermano qui: infatti, è possibile anche pagare il bollo auto, i parcheggi, il carburante e le ZTL. Inoltre, ai clienti UnipolMove sono riservati degli sconti esclusivi presso alcune aziende del Gruppo Unipol. Gestire la propria offerta e consultare la lista movimenti è semplice, basta accedere all’apposita App o all’Area riservata del sito, dove è possibile anche richiedere assistenza.

Per sottoscrivere l’offerta UnipolMove ci si può recare presso le agenzie del Gruppo, oppure è sufficiente andare sul sito dedicato UnipolMove.it. Il contratto non ha vincoli e può essere recesso in qualsiasi momento senza costi aggiuntivi.

Aumenti dei pedaggi e sconti per le moto

Il 2022 non ha portato aumenti dei pedaggi autostradali. Solo per l’arteria Piacenza-Brescia della A21 - circa 105 chilometri gestiti da Autovia Padana Spa - c’è stato un rialzo della tariffa del +5,45%.

In materia di sconti, invece, il 30% sulle tariffe autostradali riservato alle moto entrato in vigore nel 2017 è ancora valido. La proroga, infatti, rende possibile usufruire di questa agevolazione fino al 31 dicembre 2022 per i motocicli e gli scooter ammessi a viaggiare in autostrada - dunque con una cilindrata superiore ai 150 centimetri cubici, come indicato dall’articolo 175 comma 2 del Codice della Strada -. Da quest’anno, però, anche le moto elettriche con almeno 11 kiloWatt di potenza (15 cavalli) e un rapporto potenza/peso fino a 0,1 kiloWatt/chilogrammi possono viaggiare in autostrada.

A cura della Redazione