Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
logo cercassicurazioni.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Carburanti: prolungato al 31 dicembre il taglio delle accise

L'esecutivo proroga lo sconto sui carburanti. Il taglio consente ai guidatori di risparmiare 30,5 centesimi di euro al litro su benzina e gasolio e 10 centesimi di euro al litro sul Gpl: accisa azzerata invece per il metano, per cui è prevista anche l’IVA ridotta al 5%.

Pubblicato il 15/11/2022
distributore di carburanti
Proroga del taglio delle accise sui carburanti

Il perdurare della crisi energetica ha portato il nuovo Governo a prorogare ulteriormente le misure riguardanti la riduzione delle aliquote di accisa sui carburanti.

Lo sconto, in scadenza il 18 novembre 2022, è stato rinnovato fino al 31 dicembre prossimo: il provvedimento è contenuto nel decreto legge Aiuti Quater, confermando le anticipazioni inserite pochi giorni fa nella Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (Nadef). In particolare, la disposizione consente ai guidatori di continuare a godere del taglio di 30,5 centesimi di euro al litro per benzina e gasolio e di circa 10 centesimi di euro al litro per il Gpl, mentre per il metano l’accisa viene azzerata e applicata un’IVA ridotta al 5%.

Sempre in tema di carburanti, l’esecutivo ha anche deciso di aumentare l’attenzione sul trend dei listini. “Ho dato mandato al nostro ‘Mister Prezzi’, Benedetto Mineo, di attuare un monitoraggio accurato e continuo della dinamica dei prezzi dei carburanti venduti alla pompa, benzina, diesel, Gpl e metano e delle componenti che li determinano”, ha affermato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, “tale potenziamento del presidio di analisi, concorrerà a fornire un utile contributo informativo per le decisioni del Governo”.

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo

Aiuti agli automobilisti: già partiti i nuovi incentivi auto

Dal 2 novembre sono partiti i nuovi bonus per chi acquista un’auto con la spina. Le novità introdotte riguardano i cittadini con un reddito ISEE inferiore a 30 mila euro, che per l’acquisto di veicoli di categoria M1, elettriche e ibride plug-in, possono beneficare fino a fine 2022 di un incremento del 50% dei contributi finora previsti.

Dunque:

  • per le elettriche viene riconosciuto un bonus pari a 5.000 euro (o 7500 euro per chi ha un ISEE fino a 30 mila euro) se si decide di rottamare una vecchia autoo di 3.000 euro (4.500 euro) senza rottamazione;
  • per le ibride plug-in viene invece riconosciuto un bonus, in caso di rottamazione, pari a 4.000 euro (6.000 euro con ISEE fino a 30 mila euro) – o di 2.000 euro (3.000 euro) senza un veicolo da rottamare.

Ricordiamo che gli importi degli incentivi sono erogati sotto forma di sconto sul prezzo di listino, mentre per la rottamazione è necessario restituire un’auto fino alla classe Euro 5. Per ottenere qualsiasi contributo è necessario che il prezzo massimo d’acquisto della nuova automobile sia inferiore a 35.000 euro IVA esclusa per le elettriche e 45.000 euro IVA esclusa per le ibride plug-in.

Il Governo ha deciso che gli incentivi riguarderanno anche le società di autonoleggio. Tuttavia, per queste imprese gli sconti sono più bassi, ossia:

  • 2.500 euro con rottamazione e 1.500 euro senza rottamazione per autoveicoli nella fascia di emissioni 0-20 g/km (auto elettriche);
  • 2.000 euro con rottamazione e 1.000 euro senza rottamazione per autoveicoli nella fascia di emissioni 21-60 g/km (auto ibride plug-in).

Nessuna novità per l’RC Auto

Il modo più semplice per risparmiare sul premio è di rivolgersi a CercAssicurazioni.it, il portale specializzato nella comparazione online delle assicurazioni auto più convenienti per te, tra quelle proposte dalle compagnie partner. Il sistema di calcolo di CercAssicurazioni.it fornisce risultati mirati per ogni profilo di utente, perché analizza in modo preciso e veloce le informazioni inserite e permette di personalizzare i preventivi ottenuti selezionando le garanzie accessorie preferite.

Facciamo un esempio. Ipotizziamo al 15 di novembre la richiesta di un 40enne (coniugato, prima classe di merito da almeno due anni, patente mai sospesa, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, ricovero notturno in area recintata privata, percorrenza media di 10.000 chilometri ogni 12 mesi), residente a Bolzano, che deve assicurare una Jeep Renegade (alimentazione benzina, immatricolata nel 2022).

Il portale indica quale miglior prezzo il preventivo di Zurich Connect, che offre una polizza con formula di guida esperta (ammette conducenti maggiori di 25 anni) a soli 179,25 euro: qualora al momento del sinistro si trovi alla guida un conducente non autorizzato, Zurich limiterà la rivalsa a un massimo di 2.500 euro. Per quanto riguarda il massimale, ammonta a 6,45 milioni di euro per i danni alle persone e 1,3 milioni di euro per quelli alle cose.

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo
A cura di: Enrico Campanelli