Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
logo cercassicurazioni.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Passare con il semaforo rosso: quali sanzioni si rischiano?

I trasgressori degli impianti semaforici sono puniti con sanzioni amministrative pesanti: è prevista infatti una multa che può arrivare fino a 655 euro. L'importo aumenta di un terzo se l’automobilista commette l’infrazione dopo le ore ventidue e prima delle sette.

Pubblicato il 31/10/2022
semaforo con timer digitale
Quali sanzioni per chi passa con il semaforo rosso?

Tra le infrazioni al Codice della Strada più commesse dagli automobilisti c’è il passaggio con il semaforo rosso.

I trasgressori sorpresi dalle forze dell’ordine rischiano una sanzione che varia dai 167 euro ai 655 euro, con l’aggiunta della decurtazione di sei punti dalla patente(dodici punti per i neopatentati). Per i guidatori recidivi, ossia che compiono l'infrazione in due occasioni nell’arco di un biennio, è prevista anche la sospensione della patente da uno a tre mesi.

L’infrazione può essere anche rilevata dalle telecamere dell’impianto semaforico: quest’ultime sfruttano la targa per risalire al proprietario dell’auto a cui inviare il verbale.

La sanzione ridotta e nelle ore notturne

La multa aumenta di un terzo (il 33,3%) se l’infrazione è commessa dopo le ore 22 e prima delle ore 7. Viceversa, l’ammontare si riduce del 30 per cento se si provvede al pagamento della sanzione entro il quinto giorno successivo alla contestazione o alla notifica della violazione: tuttavia, la riduzione non riguarda il caso in cui è prevista la sospensione della patente.

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo

Verbale: vademecum per fare ricorso

I principali motivi per impugnare una contravvenzione per passaggio con il rosso sono:

  • lo stato di necessità (ad esempio l’infrazione riguarda un’emergenza sanitaria);
  • l’accertamento illegittimo;
  • l’errore nel verbale.

Il ricorso va presentato entro trenta giorni dalla notifica del verbale se la contestazione è realizzata tramite il Giudice di Pace, oppure entro sessanta giorni se l'impugnazione avviene scegliendo il Prefetto.

Il verbale può essere contestato anche in caso di notifica della multa dopo novanta giorni dall’accertamento dell’infrazione.

Passaggio con il rosso: sanzioni in aumento dal primo gennaio 2023

Si tratta di un adeguamento biennale previsto dall’articolo 195 del Codice della Strada. Il rincaro, che riguarderà tutte le sanzioni previste dal Codice della Strada, potrebbe essere circa del 10%, perché l’indice Istat su base biennale è in forte aumento a causa dell’inflazione (ad agosto +10,4% rispetto allo stesso mese del 2020). Dunque, la sanzione per il passaggio con il semaforo rosso dovrebbe attestarsi dal prossimo anno da un minimo di 184 euro a un massimo di 720,5 euro.

Infrazioni al Codice della Strada: attenzione anche all’obbligo dell’assicurazione

Per tutti gli automobilisti c’è l’obbligo di circolare con una copertura assicurativa in corso di validità. Gli agenti applicano attualmente una multa che varia da un minimo di 868 euro a un massimo di 3.471 euro.

Ricordiamo che per la scelta della copertura assicurativa è meglio rivolgersi a CercAssicurazioni.it, il portale online che permette di individuare l’assicurazione auto più economica per te tra le varie compagnie partner.

Facciamo un esempio. Ipotizziamo la richiesta di un 49enne (coniugato, prima classe di merito da almeno due anni, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media annua di 10.000 chilometri), residente a Trento, che vuole assicurare una Nissan Qashqai seconda serie alimentata a gasolio.

L’utente potrà avvantaggiarsi della polizza offerta da Prima, solo 129,68 euro per l’anno di contratto; l'assicurazione applica la rivalsa per stato di ebbrezza, che viene esercitata quando, in caso di sinistro, il conducente alla guida del veicolo presenti un tasso alcolemico maggiore o uguale a quello consentito (oppure nel caso sia sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, allucinogeni o psicofarmaci). Tuttavia, per il primo sinistro, la rivalsa è limitata a 2.500 euro.

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo
A cura di: Enrico Campanelli