Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Incentivi auto 2021: già partiti i bonus con e senza rottamazione

Ripartono gli incentivi per l’acquisto di nuove vetture. I contributi sono destinati non solo agli acquirenti di veicoli elettrici e ibridi plug-in, ma anche a chi compra un mezzo benzina, diesel, mild o full hybrid. Ecco tutti gli importi e le modalità di erogazione.

Pubblicato il 11/01/2021

Anche quest’anno gli automobilisti italiani potranno usufruire di una serie di incentivi per l’acquisto di una nuova vettura. Il Governo ha stanziato nell’ultima Legge di Bilancio 390 milioni di euro, che si vanno a sommare ai fondi già assegnati nei mesi scorsi per l’Ecobonus, quest’ultimo destinato alle sole vetture elettriche ed ibride plug-in e in vigore a partire da marzo del 2019.

Gli operatori del settore automotive sperano che gli incentivi possano risollevare il mercato, visto che l’emergenza Covid-19 ha portato a un calo delle vendite del 28,8% tra gennaio e novembre 2020.

Auto elettrica e ibrida: a quanto ammonta l'Ecobonus?

L’incentivo è di 10.000 euro – 8.000 euro di contributo statale più 2.000 euro di contributo dei concessionari – per chi acquista, entro il 31 dicembre 2021, un’auto nuova con emissioni di CO2 (anidride carbonica) da 0 a 20 grammi per chilometro (elettriche), con contestuale rottamazione di un veicolo della stessa categoria pre-Euro 6 antecedente al primo gennaio 2011. Il bonus scende a 6.000 euro (4.000 più 2.000) per coloro che comprano la vettura senza rottamazione.

Ricordiamo che questo incentivo non è cumulabile con lo sconto del 40% applicato sempre per l’acquisto di auto elettriche, ma usufruibile solo da chi ha un reddito con Isee inferiore ai 30 mila euro.

È previsto invece un ammontare di 6.500 euro – 4.500 più di 2.000 euro – per chi acquista un’auto con emissioni di CO2 da 21 a 60 grammi per chilometro (ibride plug-in), con contestuale rottamazione di un veicolo della stessa categoria pre-Euro 6 immatricolato sempre prima dell’1 gennaio del 2011. In questo caso, il contributo senza rottamazione scende a 3.500 euro (1500 più 2.000).

Entrambi gli incentivi sono erogati quando il prezzo di listino del veicolo acquistato non supera i 50.000 euro IVA esclusa (vale a dire 61.000 euro con IVA): in più, il mezzo da rottamare deve risultare di proprietà da almeno 12 mesi dell’intestatario del nuovo veicolo o di uno dei familiari conviventi.

Incentivi: gli importi per le altre auto

Quest’anno vengono replicati anche i bonus per le auto alimentate a carburante tradizionale (diesel e benzina) e per le quattroruote gpl, metano, mild-hybrid e full hybrid. Gli incentivi riguardano gli acquisti di mezzi con emissioni di CO2 comprese tra i 61 e i 135 grammi per chilometro, una novità rispetto allo scorso anno, quando il limite di emissioni era fissato a 110 grammi al chilometro. L’importo erogato è di 3.500 euro e viene erogato solo per chi acquista un’auto nuova con contestuale rottamazione di un veicolo della stessa categoria pre-Euro 6 immatricolato prima del gennaio 2011.

Questi incentivi saranno concessi solo fino al 30 giugno 2021.

In questo caso, il prezzo di listino del veicolo acquistato non deve superare i 40.000 euro IVA esclusa, vale a dire 48.800 euro di listino.

Auto nuova: non dimentichiamo come risparmiare sull’assicurazione

Il consiglio è di effettuare una simulazione su CercAssicurazioni.it, portale specializzato nella comparazione online delle migliori polizze auto presenti sul mercato assicurativo. Il sistema di calcolo del portale fornisce risultati mirati per qualsiasi profilo di automobilista, in quanto analizza in modo preciso e veloce tutte le informazioni inserite: in più, permette di personalizzare i preventivi ottenuti selezionando le garanzie accessorie preferite.

Facciamo un esempio. Ipotizziamo la richiesta di un cliente-tipo residente a Palermo (avvocato 38enne, coniugato, prima classe di merito, zero sinistri negli ultimi 5 anni, ricovero notturno in area recintata privata, percorrenza media di 15.000 chilometri ogni 12 mesi) che deve assicurare una Volkswagen Golf 8 2.0 TDI SCR Style immatricolata nel gennaio del 2020.

Il miglior preventivo previsto dal portale, all'11 di gennaio, arriva da Italiana Assicurazioni, che offre una polizza con formula di guida esperta (conducenti maggiori di 26 anni) al prezzo di 337,34 euro. Ricordiamo che, qualora al momento del sinistro si trovi alla guida un conducente non autorizzato, Italiana Assicurazioni limiterà la rivalsa a un massimo di 1.500 euro. La compagnia rinuncia invece alla rivalsa in caso di conducente neopatentato da meno di un anno (diverso dal proprietario del mezzo e non appartenente al nucleo familiare del medesimo), nel caso in cui guidi il veicolo avente una potenza specifica, riferita alla tara, superiore ai limiti riportati all’articolo 117 del Codice della Strada.

A cura di: Enrico Campanelli

Testo da aggiungere