Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Bollo: pagamenti rinviati in Emilia Romagna

La Regione sospende fino a fine luglio il pagamento del bollo. La proroga della tassa di proprietà riguarda sia i proprietari di automobili sia di autocarri: i versamenti dovuti nel periodo di sospensione potranno essere effettuati senza l’applicazione di sanzioni e interessi.

Pubblicato il 11/03/2021

Il perdurare dell’emergenza sanitaria, dovuta al diffondersi del coronavirus, ha portato la Giunta dell’Emilia Romagna a prorogare le scadenze del bollo auto.

In particolare, la Regione ha deciso di sospendere sino alla data del 31 luglio il termine di pagamento delle tasse automobilistiche in scadenza dal 1° aprile al 31 maggio 2021. I versamenti dovuti nel periodo di sospensione potranno essere effettuati senza l’applicazione di sanzioni e interessi entro il 2 agosto 2021 – primo giorno lavorativo dopo il 31 luglio. Il rinvio dell’imposta riguarda le automobili e gli autocarri.

Le proroghe nelle altre Regioni

In particolare, in Veneto la proroga è al 30 giugno 2021 per tutti i versamenti dell’imposta che cadono nel periodo compreso tra l'uno gennaio e il 30 maggio.

Per la Campania, invece, la sospensione del versamento della tassa riguarda il periodo compreso tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021, rinviando questi termini al 31 maggio 2021. La Giunta Regionale ha previsto anche l’esenzione dal pagamento della tassa di proprietà per sette anni sulle autovetture elettriche, un termine che scende a cinque anni in caso di alimentazione ibrida e gas/metano. Le vetture che ne usufruiranno sono quelle immatricolate successivamente alla data di entrata in vigore della legge, 18 agosto del 2020, ed acquistate con rottamazione di una autovettura con classe di emissione compresa tra Euro 0 e Euro 4.

Bollo auto: scadenza, calcolo e dove versarlo

Le principali scadenze del bollo auto si riferiscono ai mesi di aprile, agosto e dicembre. Tuttavia, il pagamento può essere corrisposto entro il mese successivo alla scadenza. Per quanto riguarda invece il bollo per un veicolo nuovo, deve essere versato entro l'ultimo giorno del mese di immatricolazione: se quest'ultima è avvenuta negli ultimi dieci giorni del mese, si può pagare anche nel corso del mese successivo.

Per calcolare il bollo auto si prende come riferimento la potenza del veicolo, espressa in kiloWatt, e la sua classe ambientale, due dati che sono riportati sul libretto di circolazione. Tuttavia, per calcolare facilmente l’importo da corrispondere, basta collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e inserire la targa nella pagina dedicata: in alternativa si può utilizzare il sito dell’Automobile Club Italia (ACI), che richiede invece la tipologia di veicolo e la regione di residenza.

Il pagamento può essere effettuato presso gli sportelli ATM abilitati delle banche, i punti vendita di SISAL e Lottomatica, gli Uffici Postali e la delegazione ACI, oppure online tramite l’app "io" e i servizi di Telebollo o Bollonet.

Lo sconto con il cashback di stato

Quest’anno i proprietari di auto, moto e autocarri possono risparmiare il 10% sull’importo della tassa se decidono di pagarla grazie al cashback di stato. La procedura prevede che il versamento sia effettuato tramite carte di credito, debito, bancomat presso tutti i punti vendita che offrono questo servizio.

Il bonus si applica sull’importo del bollo auto non superiore ai 150 euro: dunque l'entità massima dello sconto sarà di 15 euro. Il cashback di stato si applica anche all’RC Auto: in tema di assicurazione, non dimentichiamo la convenienza a sceglierla su CercAssicurazioni.it, il portale online che individua e confronta le migliori polizze auto, moto e autocarro per qualsiasi profilo di utente.

A cura di: Enrico Campanelli

Parole chiave

proroga bollo pagamento bollo bollo auto bollo rc auto