Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Moto senza assicurazione: cosa rischiano i centauri?

I motociclisti che viaggiano senza copertura assicurativa sono soggetti a sanzioni particolarmente pesanti: l'articolo 193 del Codice della Strada prevede una multa compresa tra gli 866 e i 3.464 euro, nonchè l’immediata sospensione dalla circolazione della moto.

Pubblicato il 12/05/2021
I rischi della circolazione senza assicurazione moto

In Italia sono ancora tanti i veicoli a due e quattro ruote che circolano senza assicurazione. I recenti dati diffusi dall’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative) dicono che i mezzi senza una regolare copertura sono circa 2,6 milioni, pari al 5,9% del totale circolante.

La percentuale cambia in base alle aree geografiche del Paese: gli autoveicoli e i motoveicoli privi di polizza sono infatti il 3,8% al nord Italia, il 6% al centro e il 9,4% al sud.

Multe pesanti per i motociclisti

L’accertamento della mancata stipula dell’RC Moto da parte delle forze dell’ordine porta all’applicazione di una sanzione amministrativa che in alcuni casi può superare il valore della due ruote.

L’articolo 193 comma 2 del Codice della Strada punisce l’evasione assicurativa con una multa compresa tra gli 866 e i 3.464 euro. Il comma 4 dello stesso articolo stabilisce anche che gli organi accertatori possano disporre l’immediata sospensione dalla circolazione della moto, che viene prelevata, trasportata e depositata in luogo non soggetto a pubblico passaggio e individuato in via ordinaria dalle stesse forze dell’ordine (o in caso di particolari condizioni, concordato con il trasgressore).

Ricordiamo che l’importo della multa viene ridotto della metà quando si provvede ad assicurare il veicolo tra il 16° e il 30° giorno dopo la scadenza della vecchia polizza, oppure se entro 30 giorni dalla contestazione della violazione si provvede alla demolizione e radiazione della moto.

Essere recidivi non conviene

La multa si raddoppia se i motociclisti sono sorpresi a circolare per almeno due volte senza assicurazione nell’arco di un biennio: dunque, l'importo può arrivare fino a 6.928 euro.

In più, è prevista la sospensione della patente fino a due mesi: dopo il pagamento della sanzione, è anche disposto il fermo amministrativo della moto per 45 giorni. Se invece il motociclista circola con documenti assicurativi falsi o contraffatti, rischia la confisca amministrativa del mezzo, oltre alla sospensione della patente di guida per 12 mesi.

Moto senza assicurazione: cosa si rischia oltre alle sanzioni

Il motociclista potrebbe avere seri problemi se dovesse causare un incidente: si troverà infatti a dover risarcire di tasca propria gli eventuali danni a persone e cose. Se invece il motociclista privo di assicurazione è vittima del sinistro, potrà essere risarcito dalla compagnia dell’assicurato responsabile della collisione.

In tema di RC Moto, ricordiamo a chi ha la polizza in scadenza che è sempre utile fare un preventivo su CercAssicurazioni.it, il portale che confronta in pochi click le assicurazioni moto più economiche sul mercato.

Facciamo un esempio. Supponiamo che la richiesta assicurativa arrivi da un centauro 35enne di Firenze (commerciante, single, prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 10.000 chilometri l'anno, ricovero notturno del mezzo in box privato) che vuole stipulare una polizza per una Bmw G 310 GS immatricolata nel 2019.

La migliore tariffa del portale, al 12 di maggio, è proposta da Allianz Direct che consente di pagare 183,00 euro per 12 mesi: il contratto prevede una formula di guida che ammette solo i conducenti identificati e un massimale pari a 6,1 milioni di euro sia per i danni alle persone che per quelli alle cose.

A cura di: Enrico Campanelli