Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Auto ibrida o elettrica: quale scegliere?

I possessori di auto ecologiche, a zero o a basse emissioni, sono avvantaggiati rispetto ai proprietari di auto tradizionali. Bollo, assicurazione e possibilità di accedere anche a zone a traffico limitato sono ottimi incentivi, ma è meglio optare per un'auto ibrida o per una elettrica?

Pubblicato il 24/11/2021
Vantaggi delle auto ibride ed elettriche

Decidere di acquistare un’auto elettrica o ibrida vuol dire essere sensibili al tema della salvaguardia dell’ambiente, dare il proprio contributo per la riduzione delle emissioni inquinanti, ma anche guardare al proprio portafoglio e al risparmio che l’acquisto di un’auto green può comportare.

Esenzione o riduzione del bollo auto

I benefici dell’acquisto e del mantenimento di un’auto ibrida o elettrica sono numerosi, si pensi ad esempio al fatto che le auto elettriche non sono soggette ai blocchi del traffico in vigore sul territorio nazionale, attivi specialmente nelle grandi città.

Un altro vantaggio che possiamo annoverare è l’esenzione per il proprietario di un’auto ecologica dal pagamento del bollo auto. Questo tributo regionale, infatti, varia in base alla potenza e alle emissioni dei veicoli, dunque per un’auto green può non essere versato per un periodo che va da due a cinque anni dall’immatricolazione o essere ridotto del 50% o del 75% per tre o cinque anni, in base alla decisione presa in materia dalla Regione di appartenenza.

Se, poi, all’acquisto di un’auto ibrida o elettrica si aggiunge la rottamazione di un vecchio veicolo inquinante si possono ottenere ulteriori sconti o dilatazioni dell’esenzione.

Risparmia fino a 500€ sulla tua RC auto fai subito un preventivo

Assicurazione auto più conveniente

Scegliere un’auto ecologica vuol dire anche aprirsi alla possibilità di accedere alle polizze riservate a queste auto. I premi proposti dalle società assicurative sono sensibilmente più convenienti, andando dal 5-10% in meno rispetto alle auto tradizionali per le ibride e arrivando sino anche al 30%-40% in meno per le elettriche.

Gli automobilisti abituati a fare i conti con assicurazioni dai prezzi elevati, trovano giovamento grazie a queste importanti riduzioni che permettono così di risparmiare denaro e ridurre le emissioni inquinanti. Inoltre, uno studio riporta come una macchina elettrica abbia un indice di incidentalità più basso rispetto alle classiche automobili, dunque sono il potenziale di rischio inferiore e la mancata combustione del carburante che portano il prezzo della RCA ad abbassarsi.

Visti i numerosi vantaggi e gli Ecobonus stanziati, si prevede un significativo incremento di auto elettriche e ibride, incentivato anche dal disegno di legge che impone alle case automobilistiche di riservare il 20% del mercato alle auto a basse emissioni o a zero emissioni, entro il 2025.

Tutto il mercato, dunque, dalla produzione dell’auto sino alla vendita e alla sua assicurazione, spinge il conducente verso l’acquisto di un’auto a basse o zero emissioni.

Auto ibride o elettriche: sottoscrivere la polizza

Per sottoscrivere una polizza per auto ecologiche e a basse emissioni si segue lo stesso iter riservato alle auto tradizionali. Dunque, è possibile usufruire della comodità e della grande praticità della comparazione online, che consente di risparmiare tempo e di avere un ampio ventaglio di proposte tra cui guardare per selezionare la polizza più adatta alle proprie esigenze.

CercAssicurazioni ti permette un servizio di confronto delle migliori assicurazioni auto in pochi click: accessibile e intuitivo, il sistema richiede l’inserimento di tutti i dati necessari per fornire preventivi accurati e completi.

È sempre bene ricordare che quando si sceglie una polizza auto, che sia per un veicolo a benzina o diesel o per uno a zero emissioni, bisogna tenere in considerazione molti elementi, non solo il costo inferiore della polizza presente nel preventivo: vanno valutate con attenzione anche le coperture accessorie, i massimali e la franchigia.

La modalità di acquisto resta dunque la stessa per le auto tradizionali e per quelle elettriche. A cambiare è il prezzo medio, il risparmio e i vantaggi che una soluzione ecologica assicura.

A cura della Redazione