Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Polizza cristalli: cos’è e come funziona

Stipulando la polizza cristalli si potrà ottenere il rimborso delle spese sostenute per i danni subiti dai cristalli del veicolo: la copertura interviene in caso di rottura involontaria o causata da terzi: dalla garanzia restano esclusi gli specchietti retrovisori e i fari.

Pubblicato il 15/06/2021
Tutte le informazioni sulla polizza cristalli

La polizza cristalli è una copertura facoltativa particolarmente utile da abbinare all’RC Auto: la garanzia consente al proprietario/assicurato di essere coperto da tutti i danni subiti dai vetri del proprio veicolo.

In particolare, consente di riparare o sostituire il parabrezza, il lunotto posteriore e i cristalli laterali della vettura, in caso di rotture accidentali o causate da terzi. Restano invece esclusi dalla tutela i fanali e gli specchietti retrovisori esterni.

La garanzia cristalli è particolarmente consigliata a coloro che parcheggiano in strada il veicolo nelle ore notturne, oppure a chi abita in quartieri presi di mira dai malviventi.

Vantaggi della polizza

Si tratta di una garanzia accessoria che copre una tipologia di danno molto frequente per automobili e autocarri. È sempre conveniente da stipulare, perché il premio da pagare (da aggiungere a quello dell’RC Auto) ammonta a poche decine di euro: dunque, a fronte di una spesa molto bassa, consente la riparazione o la sostituzione di vetri il cui costo può superare anche le mille euro.

In caso di rottura o scheggiatura del vetro, il titolare della polizza deve contattare immediatamente la propria compagnia per denunciare quanto accaduto. Per la richiesta di risarcimento l'impresa assicurativa potrà richiedere una o più fotografie per accertarsi dell'entità del danno oppure inviare un proprio perito per valutare il sinistro.

Ricordiamo che viaggiare con un vetro scheggiato può risultare estremamente pericoloso: in più, chi è sorpreso dalle forze dell’ordine a circolare con un cristallo rotto o danneggiato, rischia una multa fino a 344 euro.

Casi di esclusione della polizza cristalli

Il coinvolgimento attivo dell'assicurato con le cause che hanno comportato il danno ai vetri del veicolo potrebbe far decadere la copertura e bloccare il risarcimento da parte della compagnia.

La polizza accessoria non garantisce un risarcimento per i danni consequenziali alla rottura del vetro. Basti pensare ai danni subiti dalla tappezzeria a causa delle schegge di vetro finite all'interno dell'abitacolo: in questo caso l'assicurazione non copre le spese necessarie per la sostituzione degli interni.

Normalmente la garanzia non copre i danni subiti dai vetri in occasione di un furto, che saranno rimborsabili solo quando è stata stipulata l'assicurazione incendio e furto.

Un esempio di RC Auto con garanzia cristalli

CercAssicurazioni.it individua le assicurazioni auto più economiche sul mercato perché analizza in modo preciso e veloce tutte le informazioni inserite dall’utente. Inoltre, permette di personalizzare i preventivi ottenuti inserendo le garanzie accessorie desiderate.

Ipotizziamo di assicurare una Fiat Tipo 1.3 Mjt S&S 5 porte Lounge (acquistata nel 2018 da un impiegato 43enne di Aosta, prima classe di merito da almeno due anni, patente mai sospesa, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri). .

Al 15 di giugno, si potrà usufruire della miglior tariffa di Verti, che propone una copertura con formula di guida esperta a 213,14 euro per 12 mesi. L’assicurazione garantisce un massimale di 7 milioni di euro per i danni alle persone e 2,5 milioni di euro per quelli alle cose: aggiungendo la polizza cristalli si pagherà in tutto 241,27 euro.

A cura di: Enrico Campanelli

Parole chiave

polizza cristalli garanzia accessoria coperture facoltative rc auto assicurazione auto