Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
logo cercassicurazioni.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Ciclomotori: per i quattordicenni serve la patente AM

La patente AM è il documento che i quattordicenni devono conseguire per guidare i ciclomotori e tutti gli altri veicoli caratterizzati da non più di 50 centimetri cubici di cilindrata. Per conseguirla, occorre superare un esame teorico e un esame pratico.

Pubblicato il 25/02/2022
motorino vespa parcheggiato con sfondo mare

I quattordicenni che vogliono mettersi alla guida di un ciclomotore devono essere in possesso della patente di guida AM.

Nel gergo comune viene anche definita “patentino”: con questa licenza si possono guidare non solo i motorini di cilindrata inferiore ai 50 cc (centimetri cubici), ma anche i veicoli a tre ruote (categoria L2e, sempre con velocità massima non superiore a 45 km/h e cilindrata inferiore ai 50 cc) e i quadricicli leggeri (categoria L6e, con motore di cilindrata non superiore a 50 cc se ad accensione comandata o non superiore a 500 cc se ad accensione spontanea).

Patente AM: iscrizione ed esami

La patente AM può essere conseguita presso la Motorizzazione Civile o la Scuola Guida. Dopo l’iscrizione, il giovane ha 6 mesi di tempo per effettuare l’esame di teoria: quest'ultimo prevede un test di 30 quesiti, che viene superato con meno di tre risposte sbagliate. In seguito, si potrà richiedere il rilascio del foglio rosa per esercitarsi alla guida. Da novembre del 2021, il foglio rosa ha validità di 12 mesi, entro i quali si possono sostenere tre tentativi per la prova di guida pratica.

La prova pratica prevede due distinte fasi. La prima si svolge attraverso l’esecuzione di specifiche manovre in un’area appositamente attrezzata; la seconda verifica invece la capacità di guida del giovane nel traffico.

Trova le migliori polizze ciclomotore e risparmia scopri le offerte

Costo della patente AM

Chi si rivolge alla Motorizzazione dovrà pagare circa 80 euro, a cui si deve aggiungere l’eventuale affitto del motorino se ancora non è stato acquistato. Se invece ci si affida all’autoscuola, si accorciano i tempi, ma lievitano i costi: a seconda della città e della scuola, si devono mettere in conto circa 250-300 euro.

Ciclomotore: per circolare è obbligatoria l’assicurazione

L’assicurazione ha le stesse caratteristiche della polizza auto o moto: dunque, ha una durata di 12 mesi, non prevede il tacito rinnovo e copre tutti i danni causati dalla due ruote a cose e persone.

A determinare la tariffa contribuiscono gli stessi fattori presi in considerazione per l’RC Auto/Moto/Autocarro, quali l’età dell’assicurato, la provincia di residenza, la classe di merito (interna e universale) e l’anzianità del veicolo. Inoltre, anche l’RC Ciclomotore può essere completata con una o più garanzie accessorie, quali l’assicurazione furto e incendio, che risarcisce quando il motorino viene rubato o danneggiato dal fuoco, o la polizza kasko, che risarcisce i danni propri (vale a dire subiti dal proprio motorino durante la circolazione su strada e non provocati da altri).

Ricordiamo che non si può intestare un contratto assicurativo a un minore: il contraente della polizza deve essere un adulto, ad esempio il genitore. Tuttavia, la classe di merito viene calcolata sulla base dell’intestatario del mezzo (può essere anche il minore) e non del contraente dell'RC.

Polizza RC Ciclomotore: un consiglio per risparmiare

CercAssicurazioni.it è il portale online che consente di confrontare le proposte di assicurazione per ciclomotore di più compagnie in soli tre minuti. Per farlo, basta compilare il form di simulazione con le proprie generalità, il modello di motorino e la propria storia assicurativa: il sistema di calcolo del portale fornirà risultati mirati per ogni profilo di assicurato, permettendo anche di personalizzare i preventivi ottenuti tramite le garanzie accessorie che sono più utili alle proprie esigenze.

A cura di: Enrico Campanelli