Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
logo cercassicurazioni.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Passaggio di proprietà ciclomotore: la procedura e i costi per il 2024

Il passaggio di proprietà è un'operazione che deve essere conclusa entro sessanta giorni dall’acquisto del ciclomotore. Il costo del trapasso viene sostenuto dall'acquirente: l'importo minimo è di 42,2 euro se l’operazione viene effettuata presso l'ufficio della Motorizzazione Civile.

Pubblicato il 30/01/2024
motorino vespa parcheggiato con sfondo mare
Passaggio di proprietà ciclomotore: tutte le informazioni

Quando si acquista un ciclomotore usato è obbligatorio effettuare il passaggio di proprietà, un iter che trasferisce la proprietà del mezzo dal venditore al compratore.

Il passaggio può essere effettuato presso la Motorizzazione Civile oppure in un centro servizi autorizzato o un'agenzia di pratiche auto. In particolare, la Motorizzazione è l’opzione più economica, ma è anche quella che richiede più tempo; gli altri due uffici, invece, sveltiscono i tempi del passaggio – provvedono alla compilazione delle pratiche e ai pagamenti dei bollettini per conto dell’acquirente – ma prevedono costi maggiori.

Confronta le RC moto e risparmia fai subito un preventivo

Passaggio di proprietà: cosa serve?

Il ciclomotore non è un veicolo registrato al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) come i motocicli o le automobili: dunque, rispetto a quest'ultimi, non è possibile aggiornare il certificato di proprietà. Per questo motivo, il venditore del ciclomotore deve comunicare la sospensione dalla circolazione del ciclomotore per il trapasso e ottenere il documento che lo attesta presentando:

  • il modulo TT 2118;
  • l’allegato 2-bis (modulo di comunicazione di sospensione di ciclomotore dalla circolazione);
  • il certificato di circolazione del ciclomotore (o in assenza la denuncia di smarrimento o di furto);
  • la copia di un documento d'identità e del codice fiscale.

La richiesta del certificato è totalmente gratuita.

L'acquirente, invece, deve presentare:

  • il modulo TT 2118 compilato per ottenere l’aggiornamento del certificato di circolazione (ed eventualmente anche la nuova targa);
  • il certificato di avvenuta sospensione dalla circolazione consegnato da chi vende, con la relativa dichiarazione di copia conforme;
  • l’attestazione degli avvenuti pagamenti (il primo per i bolli, il secondo per i diritti Motorizzazione);
  • la copia di un documento d'identità e del codice fiscale.

Ricordiamo che la targa del ciclomotore resta al venditore: la regola è che non può essere ceduta perché segue sempre il proprietario. Di conseguenza, l’acquirente deve ottenere una nuova targa oppure utilizzarne una già in suo possesso – a patto, però, che non sia associata a un altro ciclomotore.

Passaggio di proprietà ciclomotore: quanto costa

La spesa del passaggio alla Motorizzazione Civile è di 42,20 euro, un importo che deve essere sostenuto dall’acquirente.

L’ammontare è così suddiviso:

  • 10,20 euro per bollettino PagoPA numero 9001;
  • 32,00 euro per bollettino PagoPA numero 4028.

Se l’acquirente richiede una nuova targa occorre aggiungere un’ulteriore ricevuta di versamento PagoPA di 13,58 euro, utilizzando il codice N098.

In un centro privato o in un’agenzia di pratiche auto è necessario sommare a questi importi le commissioni per il servizio, che si aggirano tra i 60 e i 90 euro.

Confronta le RC moto e risparmia fai subito un preventivo

Passaggio di proprietà: le tempistiche

Il trasferimento deve essere necessariamente concluso entro 60 giorni dall’acquisto del ciclomotore. Chiunque circoli con un veicolo per il quale non è stato richiesto l'aggiornamento della carta di circolazione è soggetto a quanto disposto dall’articolo 94 del Codice della Strada, ossia l’applicazione di sanzione amministrativa di importo compreso tra 363 euro e 1.813 euro.

Ciclomotore usato: dopo il passaggio c’è l’assicurazione

La scelta dell’RC può essere effettuata su CercAssicurazioni.it, il portale che individua l’assicurazione ciclomotore più economica tra quelle offerte dalle varie compagnie partner.

Ad esempio, utilizzando il form di simulazione del portale, ipotizziamo la richiesta di un assicurato 63enne di Cremona (impiegato, prima classe di merito da almeno due anni, nessun sinistro negli ultimi cinque anni, patente mai sospesa, percorrenza media annua di 2.000 chilometri), che vuole stipulare una polizza per un ciclomotore Piaggio Vespa 50 LX immatricolato nel 2005.

L'offerta più economica arriva dalla compagnia Quixa, che applica un premio di 187,00 euro (tariffa aggiornata al mese di gennaio 2024). Quixa offre un contratto con formula di guida libera, che consente la guida del ciclomotore a qualsiasi conducente; tra i vantaggi della polizza troviamo la copertura dei danni causati a terzi dalla circolazione del ciclomotore in aree private non aperte al pubblico.

Le RC auto online più economiche di gennaio 2024:

Assicurazione Auto Massimale Prezzo
Polizza auto BeRebel 7.000.000 € per persone, 3.000.000 € per cose. da 103,05 €
Polizza auto Prima.it Ripara Prima 6.450.000 € per le persone e 1.300.000 € per le cose. da 131,00 €
Polizza auto Prima.it 6.450.000 € per le persone e 1.300.000 € per le cose. da 131,00 €
Polizza auto Bene Assicurazioni autofit 6.450.000 € per danni a persone e 1.300.000 € per danni a cose da 156,00 €
Polizza auto Linear autobox 6.450.000 € per persone, 1.300.000 € per cose. da 157,36 €
Polizza auto Linear riparazione diretta 6.450.000 € per persone, 1.300.000 € per cose. da 173,88 €
Polizza auto Genialclick 6,5 milioni di € per persone e 6,5 milioni di € per cose. da 179,00 €
Polizza auto Linear 6.450.000 € per persone, 1.300.000 € per cose. da 180,71 €
Polizza auto ConTe.it assistenza no stress 10 milioni di € per le persone e 1,3 milioni di € per le cose. da 181,03 €
Polizza auto ConTe.it 10 milioni di € per le persone e 1,3 milioni di € per le cose. da 182,86 €
A cura di: Enrico Campanelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 0 su 5 (basata su 0 voti)