Come cambiare compagnia

Cambiare compagnia di assicurazione oggi è molto semplice, grazie ai provvedimenti introdotti nel Decreto Sviluppo Bis dal Governo lo scorso anno, non esiste più il tacito rinnovo del contratto come clausola nei contratti assicurativi.

Le compagnie tradizionali generalmente utilizzavano la prassi del tacito rinnovo, ovvero la modalità di rinnovo automatico della polizza senza un'esplicita conferma da parte dell'assicurato e quindi se si voleva passare a un'altra Compagnia bisognava darne comunicazione scritta alla Compagnia.

Oggi se vogliamo cambiare compagnia assicurativa, perché ne abbiamo trovata una più conveniente o perché le condizioni non sono più favorevoli e vogliamo quindi estinguere la polizza, non è più necessario comunicare alla Compagnia la disdetta ufficiale del contratto.
La polizza auto o moto non deve più essere disdetta alla scadenza del contratto, anche per le Compagnie tradizionali. Ora per cambiare Compagnia assicurativa basta presentare alla nuova Compagnia l'attestato di rischio, che la Compagnia precedente è obbligata a inviarvi almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza.

Per cambiare compagnia assicurativa occorre presentare alla nuova compagnia l'attestato di rischio. Questo documento contiene, se applicabile, la storia assicurativa degli ultimi 5 anni: eventuali sinistri, tipo dei sinistri, classe di merito raggiunta e di destinazione per l'anno successivo. Ricordatevi che la compagnia di assicurazione è obbligata per legge a rilasciarti l'Attestato di Rischio almeno trenta giorni prima della scadenza della polizza.

L'attestato di rischio è fondamentale ai fini del contratto assicurativo, perché contiene la storia assicurativa degli ultimi 5 anni: eventuali sinistri, tipo dei sinistri, classe di merito raggiunta e di destinazione per l'anno successivo.