Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
PrestitiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis Assistenza Gratuita800 999 565

Assicurazione auto online: come trovare la più economica

Il primo consiglio per individuare una polizza online economica è di confrontare le tariffe praticate dalle varie compagnie. Per risparmiare si può valutare l'acquisto di una polizza telematica, ossia che prevede il montaggio sul veicolo della scatola nera.

Aggiornato il 31/05/2021

Come trovare assicurazione online più economica

La scelta della giusta RC Auto non è mai semplice per un guidatore, che è sempre alla ricerca di una polizza che possa farlo risparmiare senza rinunciare alle garanzie più adatte al proprio profilo di assicurato.

Il primo consiglio per individuare l’assicurazione auto online più economica sul mercato è di confrontare le tariffe praticate dalle varie compagnie. Un metodo semplice e veloce è quello di rivolgersi ai portali di comparazione, che si sono affermati negli ultimi anni grazie alla loro facilità d’uso. CercAssicurazioni.it è il grande comparatore di RC Auto visitato ogni mese da migliaia di italiani, perché consente di pagare meno la polizza per il proprio veicolo. Il sistema di calcolo del portale seleziona le assicurazioni migliori per il cliente in questione, che potrà bloccare quella con il prezzo più vantaggioso.

Si paga meno se si monta la scatola nera

Per ottenere un'assicurazione più economica esiste anche la possibilità di valutare di acquistare una polizza telematica, ossia che prevede il montaggio della black box (o scatola nera). Si tratta di un dispositivo che raccoglie una serie di dati relativi allo stile di guida del conducente e al comportamento della vettura, per rendere più chiare le dinamiche effettive di un incidente. L’installazione della scatola nera consente di ottenere una riduzione del premio RC Auto che varia in media tra il 20 e il 30% rispetto a quanto pagato senza il dispositivo.

L'importanza di pagare il premio in un’unica soluzione

Nella maggior parte dei casi, chi paga la polizza online tramite carta di credito può ottenere degli sconti speciali. In più, un’opzione di cui tenere conto, ma spesso trascurata, è il pagamento annuale: il versamento semestrale del premio è più comodo, ma sommando le due rate si arriverà a pagare un importo mediamente più alto dell’8-10% rispetto all'ammontare in un'unica soluzione.

Meglio scegliere l'assicurazione in base all’utilizzo del veicolo

Per chi usa l’auto, la moto o l'autocarro per un breve periodo di tempo (un mese o una sola stagione), la soluzione più economica può essere un’assicurazione a tempo, che garantisce una copertura assicurativa nel periodo in cui si intende avvalersi della polizza. Questa tipologia di contratto ha un costo che è adeguato al tempo e all’utilizzo che si intende fare del mezzo, con la convenienza che è inversamente proporzionale alla frequenza con cui si utilizza il proprio veicolo.

Molti guidatori potrebbero risparmiare anche inserendo l'opzione di sospensione della polizza. Questa clausola deve essere prevista dal contratto e consente di allungare la validità della polizza oltre i 12 mesi, bloccando il premio pagato e non goduto durante la sosta del mezzo.

Formula di guida: qual è quella più economica?

Ne esistono 3 differenti tipologie, ossia la guida libera, la guida esperta e la guida esclusiva. Le ultime due sono quelle che consentono di risparmiare sul premio, poiché il numero limitato di conducenti fa abbassare le probabilità di sinistro. In particolare, la guida esperta prevede che la vettura sia guidata solo da persone che hanno maturato una certa esperienza alla guida, che si traduce in un limite minimo di età per il conducente (solitamente tra i 22 e i 26 anni). Per quella esclusiva, il veicolo può essere guidato da un unico guidatore, con il vantaggio economico sulla tariffa che cresce ulteriormente rispetto alla guida esperta.

Risparmiare con Legge Bersani e RC familiare

Grazie a entrambe le formule, l'assicurato può usufruire della miglior classe di merito di un componente del nucleo familiare, ottenendo quindi un grande vantaggio in termini di prezzo da pagare.

Ricordiamo che l’RC familiare estende il raggio d’azione della Legge Bersani (o Decreto Bersani). Prevede infatti che la migliore posizione assicurativa su qualsiasi veicolo, anche di diversa tipologia rispetto a quello già assicurato o da assicurare: viene meno quanto previsto dal Decreto Bersani, in cui l’accesso alla classe più conveniente è solo per assicurare un ulteriore veicolo della medesima tipologia.

In più, con l’RC familiare è possibile acquisire la migliore classe di merito maturata dai componenti della famiglia anche per una polizza esistente e non solo per un veicolo appena acquistato e mai assicurato (come previsto per la Legge Bersani).

Chi ha usufruito dell’RC familiare può essere soggetto all’applicazione di un malus più pesante se l’incidente con responsabilità esclusiva (o principale) provoca danni superiori ai 5 mila euro. Le compagnie potranno infatti applicare all’assicurato una penalizzazione di 5 classi di merito, anziché di sole due.

Domande correlate