Attenzione alle rivalse nella RC Auto

Pensare di essere assicurati, e scoprire invece che la polizza di rc auto non opera. E che, quindi, in caso di sinistro bisogna risarcire i danni di tasca propria. E' l'effetto della rivalsa, un meccanismo previsto in alcune situazioni particolari dalle polizze rc auto: in questi casi, in pratica la compagnia d'assicurazione rimborsa il terzo danneggiato, ma successivamente chiede al proprio cliente di restituire in tutto o in parte l'indennizzo pagato. Le ipotesi in cui scatta la rivalsa sono diverse da compagnia a compagnia: vengono indicate nei contratti, ed è opportuno quindi che tu le legga con particolare attenzione. Generalmente sono:

  • guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti;
  • guida senza patente, oppure con patente scaduta, revocata e sospesa;
  • trasporto “non conforme alle normative”, per esempio mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (anche posteriori), o di appositi supporti per i bambini, oppure trasporto di un numero di persone superiore a quello consentito dalla carta di circolazione;
  • circolazione in aree private;

Molte polizze prevedono la possibilità di sottoscrivere garanzie aggiuntive che escludono la rivalsa, in particolare per quanto riguarda la guida in stato d'ebbrezza o con patente scaduta: in questo modo, in pratica, la copertura è pienamente operante e non dovrai sostenere alcun rimborso.

Ricorda che per supporto e consulenza prima di sottoscrivere una nuova polizza, e quindi anche per analizzare e comprendere le rivalse, puoi contattarci al nostro numero verde completamente gratuito da tutti i telefoni 800 999 565