Che cosa fare in caso di sinistro

Al fine di accelerare le procedure di liquidazione del danno in caso di sinistro è molto importante fare una denuncia di sinistro completa in ogni parte.

Fondamentale è la collaborazione delle persone coinvolte nell'incidente perciò non arrabbiatevi e controllate che non vi siano altri pericoli imminenti (es. le macchine sono ferme dietro una curva o stanno bloccando la circolazione). Se non vi è accordo sulle modalità di accadimento dell'incidente, può essere utile richiedere l'intervento dell'autorità pubblica.

Azioni da fare in caso di sinistro:

  • compilare accuratamente il modulo blu della “constatazione amichevole di incidente”, detto CID, seguendo le istruzioni riportate nell'ultima pagina del modulo stesso;
  • firmarlo e, possibilmente, farlo firmare anche all'altro conducente;
  • se firmato da entrambi i conducenti, trattenere due copie del modulo e consegnare le rimanenti all'altro conducente;
  • avvisare la propria assicurazione, entro massimo 3 giorni dall'accadimento del sinistro, fornendo la denuncia e ogni altra indicazione eventualmente richiesta.

Se nessuno dei due conducenti ha con sé il modulo blu, raccogliere almeno i seguenti dati:

  • data, luogo e ora del sinistro;
  • tipo e targa dell'altro veicolo;
  • compagnia di assicurazione dell'altro veicolo (che si può ricavare anche dal contrassegno esposto sul parabrezza);
  • cognome, nome, indirizzo e numero di telefono del conducente dell'altro veicolo;
  • generalità del proprietario dell'altro veicolo (se persona diversa dal conducente);
  • descrizione dettagliata dell'incidente e dei danni materiali visibili, fate possibilmente un disegno molto semplice riproducendo le strade, la posizione dei veicoli al momento del sinistro e la traiettoria da questi seguita evidenziando eventuali diritti di precedenza delle strade o oltre segnaletiche stradali rilevanti;
  • generalità di eventuali feriti;
  • generalità di eventuali testimoni;
  • autorità eventualmente intervenute.

Se il Modulo Blu non era disponibile al momento del sinistro è in tutti i casi utile compilarlo successivamente con i dati raccolti e sottoscriverlo.

Attenzione che dopo due anni non si può più chiedere il risarcimento.