Incendio e furto

L'assicurazione incendio e furto è una copertura assicurativa che garantisce l'assicurato per i danni (materiali e diretti) subiti in caso di furto o incendio dell'auto, di solito sia nel caso di furto totale che in quello parziale.

La copertura incendio copre i danni subiti dall'auto, sia in circolazione sia parcheggiata, causati dal fuoco: generalmente, la risarcibilità si estende anche ai danni procurati a terzi, come, per esempio, un box in affitto in cui è custodito il veicolo.
Sono però escluse dalla copertura tutte le cose che sono contenute all'interno dei veicolo. Per quanto riguarda il risarcimento, questo fa riferimento, come nel caso del furto, al valore commerciale del veicolo al momento dell'incendio. Inoltre, anche questa polizza in modo analogo al furto, distingue fra distruzione e danneggiamento. Molto spesso il rimborso danni per questo tipo di garanzia prevede l'applicazione di uno scoperto, per esempio del 10%, con una franchigia minima di "x" euro, sulla base della scelta effettuata in fase di calcolo del preventivo di polizza.

Il calcolo del premio aggiuntivo di questa polizza accessoria parte dal valore commerciale del veicolo assicurato (desunto dalla fattura di acquisto se nuovo, dalle quotazioni di società o riviste specializzate se usato per esempio Eurotax o Quattroruote) e ad esso si applica una tariffa, in valore assoluto, da moltiplicare per ogni migliaia di euro di valore dell'auto assicurata.

Ci sono poi tutta una serie di ulteriori garanzie da affiancare alla copertura incendio e furto che vengono offerte come "pacchetto globale" aggiuntivo a costi molto ridotti, ma che prevedono spesso dei massimali di risarcimento "ad hoc" inferiori rispetto a quello della copertura incendio e furto. Così facendo le Compagnie limita il risarcimento solo di una parte del danno subito dall'assicurato.

Alcuni esempi sono:

  • le spese di dissequestro del veicolo;
  • le spese di immatricolazione del nuovo veicolo in sostituzione di quello rubato;
  • i danni indiretti derivanti dall'impossibilità di utilizzare l'autovettura a causa di incendio totale oppure in caso di furto o rapina totale anche se seguito da ritrovamento;
  • le spese di rimozione e parcheggio;
  • le spese di ripristino box, cioè le spese sostenute e documentate per il ripristino del locale danneggiato a seguito dell'incendio dell'autovettura ricoverata all'interno del box;
  • le spese di lavaggio e disinfezione sostenute in caso di furto del veicolo e del successivo ritrovamento;
  • le spese per sottrazione e smarrimento chiavi sostenute in caso di sottrazione o smarrimento chiavi o dei congegni elettronici di apertura delle portiere e/o del sistema di sbloccaggio del sistema di antifurto del veicolo.